Psicoterapia

psicoterapia

La Psicoterapia è un metodo di cura basato sulla parola e sulla relazione terapeutica e può comprendere l’utilizzo di diverse tecniche derivate dalle varie scuole. L’obiettivo è il cambiamento terapeutico.

La Psicoterapia è legata a due teorie della personalità a cui il Dr. Bonacina fa riferimento, vale a dire l’Analisi Transazionale e la Terapia della Gestalt.

L’Analisi Transazionale è una Psicoterapia neo-psicanalitica, che si rifà ad una filosofia umanistico-esistenziale dove l’individuo è considerato come unico e originale. Il modello di base dell’Analisi Transazionale si riferisce ai 3 “stati dell’Io” (Genitore-Adulto-Bambino) e a come si giocano nelle transazioni, cioè nella relazione tra individui.

La Terapia della Gestalt vede l’individuo che si autoregola nell’interazione con l’ambiente. A volte si continua ad usare modalità di adattamento che sono state utili in passato, ma che non lo sono più e risultano dannose, determinando sintomi psichici e fisici.

Il dottore si occupa, in particolare, di Psicoterapia Cognitivo-comportamentale, per terapie in cui il paziente sperimenta 'nel qui ed ora' il collegamento corretto delle emozioni ai comportamenti e alle situazioni. La scoperta delle emozioni come guida, e non qualcosa da controllare o da cui fuggire.

Ipnosi

ipnosi

L’Ipnosi è uno stato psicofisico che si crea nel paziente attraverso il rapporto con l’ipnotizzatore.

L’Ipnosi suggestiva si rivela molto utile in modo complementare alle terapie mediche nei disturbi psicosomatici (in gastroenterologia, in dermatologia, in oncologia, ecc..). Come le conversioni somatiche sono una modalità di comunicazione che dalla psiche si esprime nel corpo (conflitti psichici inconsci), cosi l’ipnosi e le suggestioni metaforiche sono una comunicazione che, attraverso il particolare rilassamento ipnotico raggiungono le parti inconscie della psiche, laddove si possono determinare i fenomeni naturali di riequilibrazione e di autoguarigione.

L’ipnosi direttiva invece è di solito più efficace in quelle situazioni particolari che riguardano i vizi come tabagismo, acolismo o il gioco; oppure nell’insonnia o per problemi legati alla memoria, ecc..

Tuttavia non sono le modalità di induzione che contano, ma la reale disponibilità delle persone ad affrontare un cambiamento.

L’Ipnosi è come un sogno al contrario: Nel particolare stato di rilassamento che chiamiamo sonno ordinario scopriamo il fenomeno dei sogni, cioè qualcosa che è nella nostra psiche diviene una storia strana che ricordiamo. L’Ipnosi fa un percorso contrario al sogno: inserisce nella psiche immagini e parole che hanno un senso per i disturbi espressi.

L’Ipnosi clinica non richiede grandi energie, come si vede a volte negli spettacoli e dove le cose più eclatanti sono evidentemente un gioco, un trucco. L’Ipnosi clinica concentra l’attenzione sulla persona e sui suoi problemi. I risultati sono comunque spesso sorprendenti, soprattutto nell’ambito della gravità.

L’Ipnosi è uno stato di coscienza che possiamo collocare tra la veglia e il sonno. Non si è svegli, ma non si dorme (se no non si sentono le parole del terapeuta). E’ accertato con ricerche specifiche che con l’Ipnosi non può essere tolta al paziente la vigilanza su norme etiche, ideologiche o morali.

In particolare il Dr. Bonacina impiega l’Ipnosi Clinica nel trattamento di fobie e ossessioni, ma soprattutto nei disturbi psicosomatici e nei casi particolarmente resistenti.

Share by: